Agopuntura

L'agopuntura è un'antica metodologia terapeutica nell'ambito della medicina tradizionale cinese. Il suo obiettivo è ristabilire lo stato di salute e di benessere del soggetto, mediante l'inserimento di alcuni aghi in specifici punti del corpo. Lo stato patologico è conseguenza, secondo la medicina tradizionale cinese, di accumulo o di carenza di energia. Inoculando sottili aghi lungo l'asse dei meridiani, l'agopuntura è in grado di ripristinare l'equilibrio energetico del soggetto.
Questo metodo di cura ha origini antichissime. Il periodo di massimo fulgore fu sotto la dinastia Ming. Questa dottrina venne poi esportata in Occidente, grazie ai Gesuiti, nel 1600, e al successivo lavoro di G. Sulier de Morant, un diplomatico francese. Mao Tse Tung ufficializzò successivamente l'agopuntura, consentendone l'utilizzo in ospedale.
Dagli anni Cinquanta, ebbe inizio la ricerca scientifica sull'agopuntura. Si voleva tramandare l'antica disciplina facendo riferimento a concetti della moderna medicina occidentale, quali cellule, biochimica e strutture correlate.

Agopuntura: indicazioni

L'agopuntura si è rivelata particolarmente efficace contro diversi disturbi: insonnia, cefalea, acne, psoriasi, stress, depressione, infertilità, ecc.
Recentemente, è stata utilizzata con successo nella lotta alle dipendenze. Per esempio, molti la usano per smettere di fumare o per controllare la fame nervosa.
Un trattamento di agopuntura si rivela particolarmente utile per coloro che devono assumere molti farmaci contemporaneamente, o che hanno difficoltà o impedimenti rispetto all’assunzione di certi medicinali. Questa terapia si è dimostrata particolarmente utile, a titolo di esempio, con le donne in gravidanza o con soggetti affetti da patologie croniche, ai quali è sconsigliato l'uso prolungato degli antinfiammatori.
L'ago è indicato anche ai soggetti ansiosi, che riescono così a liberare il cuore dalla gabbia dell'oppressione. Ciò è perfettamente in linea con la visione dell'ansia da parte della Medicina Tradizionale Cinese.
Chi pratica l'agopuntura, in Italia, deve essere laureato in medicina e chirurgia. Ciò garantisce la professionalità dell'atto medico dell'agopuntura. Si parte da una accurata anamnesi del paziente, da una diagnosi altrettanto accurata. Quindi si concorda il tipo di trattamento più adatto, a seconda della situazione.

Tags: agopuntura, terapia, medicina, tradizionale, cinese, anandamilano, milano