Yoga e Mindfulness

Progetto "Fiori YOGAMIND": Yoga e Mindfulness a Scuola

Premessa Teorica
La famiglia e la scuola sono chiamate, tra i loro compiti educativi, a garantire e promuovere il benessere. Promuovere il benessere significa non solo promuovere lo "Stare Bene" ma anche fornire adeguati strumenti per prevenire, affrontare e rispondere a situazioni di difficoltà e di rischio.
In particolare la "Strategia globale della salute per tutti" dell'OMS, sottolinea l'importanza di integrare percorsi che, insieme al benessere della mente e dello spirito, garantiscano anche quello del corpo.
"In un'epoca in cui i bambini vivono tempi accelerati e non adatti ai loro ritmi naturali è importante cercare nuovi strumenti che, con metodologie semplici come il movimento e la respirazione, consentano ai più piccoli di imparare a stare bene". -- Giuseppe Di Mauro, pediatra e Presidente Sipps (Società italiana di pediatria preventiva e sociale).
Negli ultimi anni le partiche dello Yoga e della Mindfulness si stanno affermando tra gli interventi applicati in età evolutiva per promuovere le potenzialità specifiche di ogni bambino, alleviare situazioni di stress e di disagio emotivo e superare le difficoltà nell'apprendimento.
Lo yoga è entrato nelle scuole anche grazie ad una serie di Protocolli di Intesa fra il Ministero dell'istruzione e la Federazione Italiana Yoga.
L'ultimo, rinnovato nell'agosto 2007, autorizzava ed auspicava l'inserimento delle yoga in tutte le scuole pubbliche italiane.
Lo yoga in età pediatrica può rivelarsi utile alla crescita e allo sviluppo sano del bambino. Un primo passo d'apertura a questa disciplina arriva nel 2013 dai pediatri della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (SIPPS), i quali hanno dato voce alla Federazione italiana Yoga nel corso dell’ultimo Congresso della SIPPS.
Lo yoga per bambini si avvale degli stessi strumenti utilizzati per gli adulti, la cosiddetta "pedagogia e didattica yogica" ma con approccio e modalità di attuazione diversi e più ludici e con tempi diversi adattati all'età dei bambini.
Se seguito fin dalla più tenera età, lo yoga, può diventare uno strumento prezioso per la prevenzione e la cura di disturbi e disagi fisici (lo yoga ha anche positivi effetti sul fisico e sulla postura, riduce il rischio di scoliosi e altri disturbi della colonna vertebrale, migliora la flessibilità e la coordinazione) e psichici.
Lo yoga è una pratica adatta a qualsiasi bambino ma è sicuramente ideale per bambini ipercinetici, aggressivi, ansiosi, insicuri o con disturbi dell’attenzione e dell’apprendimento, con disturbi disprassici e disturbi della coordinazione e del movimento, andando a migliorare la coordinazione grosso-motoria e quella oculo-manuale.
Per quanto riguarda la pratica della meditazione, alla quale ci riferiamo con il termine Mindfulness o Consapevolezza, essa può essere insegnata ai bambini fin dall’età prescolare con opportuni accorgimenti.
Come nella meditazione degli adulti, anche nei bambini la Mindfulness, ha l'obiettivo di aumentare la consapevolezza di quello che accade intorno a noi e nella nostra mente. Per diventare consapevoli è necessario che la mente sia concentrata su un dato compito, imparare a meditare significa dunque imparare a concentrarsi.
Invitando i bambini a divenire consapevoli delle proprie sensazioni, pensieri ed emozioni essi divengono più consapevoli della propria esperienza del mondo.
Tale esercizio può sostenere e rinforzare lo sviluppo di ogni bambino, promuovendo la sua capacità di esprimersi in accordo con le proprie potenzialità, sentendosi sicuro e impegnandosi nella piena realizzazione di sè.
Sebbene fino ad oggi le ricerche che hanno promosso la Mindfulness con i bambini sono principlamente di carattere qualitativo, si riscontrano importanti benefici legati alla pratica: il più evidente è il miglioramento delle capacità attentive e del funzionamento cognitivo (Zylwoska, 2007), insieme con il miglioramento delle abilità sociali, scolastiche e del benessere soggettivo (Bootzin & Stevens, 2005; Bogel, 2008 ).

Yoga a Milano: il programma

Fiori YogaMind
Il Programma Yoga&Mindfulness per bambini si ispira al Programma Newyorkese "Little Flower Yoga" (Yoga & Mindfulness Tools for Children and Adolescents: Improve Emotional Regulation and Increase Attention) combinando la pratica dello Yoga e della Mindfulness in modo semplice. L’approccio è costituito da 5 elementi: Connettersi, Respirare, Muoversi, Focalizzarsi e Rilassarsi.

Attraverso questi 5 elementi vengono insegnati agli alunni elementi e abilità (life skills) che possono usare fin da subito.
Questo programma è particolarmente indicato per quei bambini che hanno difficoltà nel mantenere l’attenzione e difficoltà nel regolare le proprie emozioni e il proprio comportamento, anche se risulta utile per tutti i bambini e gli adolescenti che necessitino di incrementare le loro capacità di concentrazione, il loro equilibrio e le proprie potenzialità, nonché il rendimento scolastico e le relazioni con gli altri.
Insieme alla capacità di concentrarsi si lavora infatti sul miglioramento delle capacità empatiche, sulla capacità di prendere buone decisioni e sulla riduzione dei comportamenti impulsivi. Obiettivi del progetto:

  • Stimolare la fantasia, la creatività e lo spirito di osservazione
  • Favorire il benessere psicofisico
  • Promuovere l’autostima e la fiducia nelle proprie capacità
  • Migliorare le capacità di ascolto di sè e di empatia
  • Migliorare lo spirito di collaborazione e socializzazione
  • Favorire la calma, la capacità attentiva e la memoria
  • Agevolare la consapevolezza del corpo, del respiro e del proprio schema corporeo, migliorando forza, flessibilità e coordinazione
  • Favorire la consapevolezza dei propri pensieri e delle proprie emozioni

Metodologia
Le pratiche dello Yoga e della Mindfulness vengono introdotte e proposte attraverso una metodologia ludica che promuove la curiosità e la scoperta del proprio corpo. Ogni attività si svolge in un clima che agevola e sostiene il sentimento di fiducia, lasciando ogni bambino di esprimersi libero da spettative e giudizi.
Le posizioni Yoga promuovono riferimenti alla natura e all'esplorazione dei cinque elementi (animali, fuoco, la terra, l'aria, l'acqua). Attraverso un percorso di "ritorno alle origini", che ripercorre il cammino evolutivo dell’uomo, i bambini possono ritrovare posizioni istintuali universali ed essere accompagnati allo sviluppo di qualità sottili come il coraggio, la forza, l'apertura, la calma e la centratura.
La pratica della Mindfulness nella sua qualità di portare attenzione al momento presente in modo non giudicante è applicata ad ognuna delle posture Yoga. Alcuni esercizi di pratica attentiva focalizzata promossi con modalità ludiche, invitano la concentrazione dei bambini su diversi elementi dell’esperienza (respiro, suoni, sensazioni del corpo, emozioni e pensieri). Ad essi si accompagnano in taluni casi anche esercizi di visualizzazione guidata volti a favorire un'osservazione introspettiva e di ascolto di sè che agevola uno stato di rilassamento e di calma vigile. Struttura del percorso
Le lezioni si svolgono secondo la seguente struttura generale (ovviamente modificabile a seconda delle esigenze del gruppo, dell'età dei bambini, del tempo e del luogo a disposizione):

  • Giochi di conoscenza e familiarizzazione allo yoga e alla mindfulness
  • Esercizi preparatori, giochi di respirazione e ritmo, giochi di fiducia a coppie
  • Esercizi di consapevolezza di sé e dell'ambiente circostante
  • Riscaldamento e asana ( posizioni yoga durante le quali i bambini si divertono a imitare, seguendo l'esempio dell'insegnante, le posizioni degli animali, delle piante e la natura che ci circonda)
  • Rilassamento e visualizzazioni, con il supporto di musica e suoni della natura

Materiali e spazi

  • Aula sufficientemente spaziosa, silenziosa e pulita
  • Tappetini
  • Abbigliamento comodo, piedi nudi o calze antiscivolo

Destinatari
Bambini frequentanti l'ultimo anno della scuola materna e tutte le classi della scuola primaria Durata
Si propone un percorso della durata variabile tra gli 8 e i 12 incontri a cadenza settimanale, nell'arco di 2/3 mesi. La durata di ogni singolo incontro è di 45 minuti per la scuola materna e di 1 ora per la scuola primaria. Il gruppo di bambini coinvolti non dovrebbe superare le 15 unità. Laddove richiesto, si offre un incontro di conoscenza e presentazione del percorso rivolto ai genitori e alle insegnanti delle classi coinvolte. Risorse umane Marina Goretti
Psicologa, iscritta all'Albo degli Psicologi della Regione Lombardia (n° 8482)
Insegnante Yoga per bambini - metodo Balyayoga® - con diploma riconosciuto da CSEN/CONI
Insegnante in formazione "Yoga per crescere" con metodo Aipy (Associazione Italiana Pedagogia Yoga)
Formata in "Yoga e Mindfulness per bambini e adolescenti: Migliorare la Regolazione emotiva e aumentare le capacità attentive" del Programma Little Flower Yoga di New York - USA Alice Baroni
Psicologa iscritta all'Albo degli Psicologi della Regione Lombardia (n° 16446)
Psicoterapeuta in formazione presso il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano
Insegnante di Mindfulness Integrata (MICBT) formata presso il Mindfulness Melbourne Institute - Australia
Formata in Elementi di Mindfulness in Educazione (MEE) del Programma Mindful School di Oakland - Canada
Formata in "Yoga e Mindfulness per bambini e adolescenti: Migliorare la Regolazione emotiva e aumentare le capacità attentive" del Programma Little Flower Yoga di New York - USA

Tags: anandamilano, milano, yoga, mindfulness, yogamind, fiori, salute